Accademia di musica Concordia Santa Cecilia

Il 15 settembre di ogni anno si aprono le iscrizioni ai corsi di musica organizzati dall'Accademia e Corpo Musicale Concordia S. Cecilia di Caronno Pertusella. Da anni (1989) è una realtà culturale sempre più presente nella vita della cittadinanza, e la sua Accademia di Musica è luogo di aggregazione per più di 60 allievi, provenienti anche da paesi limitrofi. Gli insegnanti sono tutti altamente qualificati e diplomati nel settore musicale. I corsi sono organizzati e gestiti in maniera tale da riuscire ad accrescere l'interesse musicale degli allievi di ogni età. L'attività didattica della scuola di musica si rivolge ad un'ampia fascia di utenti di diverse età ed interessi e si propone come punto di riferimento e di aggregazione per tutti coloro che desiderano fare e capire la musica.

Due sono i percorsi formativi che proponiamo :

  • Il primo è riservato a chi vuole imparare a suonare uno strumento senza voler entrare in banda, ci sono corsi di pianoforte,tastiera,chitarra classica folk ed elettrica,chitarra rock, sax, flauto traverso,clarinetto,fisarmonica,batteria,tromba,trombone a tiro,percussioni,viola,violino,corsi di teoria e solfeggio,armonia,storia della musica,canto , canto rock e altri ancora oltre ai corsi di introduzione creativa alla musica riservato ai bambini dai 3 agli 8 anni in cui ci si occupa dell'educazione all'orecchio musicale, l'educazione ritmica e della rappresentazione dei suoni . L'Accademia Musicale di Caronno Pertusella offre un vasta gamma di possibilità per tutte le persone che amano la musica e tutte le sue espressioni.
  • Il secondo percorso didattico si rivolge a chi desidera entrare a far parte del Corpo Musicale e prevede un percorso triennale. Il corso è rivolto a tutti coloro, giovani e non, che intendono imparare a suonare uno strumento a fiato o a percussione, allo scopo di entrare nelle fila del Corpo Musicale. É l’occasione per mettere a disposizione la propria conoscenza strumentale al servizio del "gruppo", avendo modo di fare nuove amicizie e nello stesso tempo prendere parte ai concerti, ai servizi e alle trasferte che il nostro Corpo Musicale annualmente organizza.  Nel primo anno di corso il principale obiettivo dell’Accademia e dell'insegnante è quello di "accogliere" l’allievo e inserirlo gradualmente alla musica, attraverso l’apprendimento del cosiddetto codice musicale. Successivamente verrà consegnato loro lo strumento scelto e inizieranno le lezioni individuali. Il secondo anno del percorso formativo dell’allievo è legato ad un forte impegno di studio sullo strumento. Accanto alla "classica" lezione individuale, il ragazzo/a potrà partecipare ad una lezione settimanale di musica d’insieme. Da alcuni anni scolastici infatti, l’Accademia ha istituito il corso di "Jugendmusik" o Orchestra Giovanile, a cui partecipano anche i ragazzi del secondo e terzo anno. Ci sarà la possibilità di eseguire un repertorio originale per Orchestra a Fiati giovanile, che mirerà, secondo la nuova didattica, ad una maggiore attenzione al ritmo, al fraseggio e agli equilibri sonori. Il terzo anno porta all’inserimento in Banda. L’allievo potrà farsi la giusta esperienza "sul campo", facendo riferimento ad un capo settore di riferimento che lo guiderà nel corso delle prove della sera. Tutti i corsi sono patrocinati dal Comune di Caronno Pertusella.

 

La sede della Scuola di Musica, recentemente ristrutturata.

 

Chi desidera entrate a far parte del Corpo Musicale senza impegnarsi nello studio di uno strumento può sfilare  come Alfieri - gli immancabili Portabandiera (sezione coreografica) o come Tamburi Imperiali (sezione ritmica/coreogrefica), appena dopo alcune lezioni base di tecnica di marcia e di ritmica.

Ci teniamo a precisare che essendo una associazione no profit l’obiettivo della nostra scuola è puramente di promozione musicale. Il  costo totale di un corso copre solamente l’indennizzo dell’insegnante di musica.

 

Un'aula di musica con le sue attrezzature

 

Letteratura, pittura e musica hanno da sempre accompagnato la storia dell’uomo e ne sono state il filo conduttore. Comprendere, interpretare e fare nostre queste manifestazioni significa arricchire se stessi e il valore collettivo di un paese e della sua comunità.L’importanza della musica come fattore di crescita individuale e sociale é da sempre riconosciuta nella nostra civiltà. Ogni periodo storico è ricordato non solo per i suoi eventi, le correnti di pensiero e i comportamenti sociali, ma anche per le sue espressioni artistiche.

Il letterato e filosofo tedesco J.W. Goethe (1749-1832), principale esponente del classicismo tedesco (1786-1810), movimento che pone le basi per il Romanticismo, amava profondamente la musica, tanto da affermare:

“Chi non ama la musica non è un uomo.

Chi semplicemente la ama, è uomo solo a metà.

Chi invece la pratica, allora è interamente uomo”

Si tratta di un messaggio forte che mette in risalto il significato “alto” della musica. La musica come arte per eccellenza, perché completa: la si ascolta, non lascia traccia se non nella memoria e per questo ricca di fascino, perché legata al mondo magico e impalpabile delle emozioni. Chi pratica musica incarna un ideale di passione, ma anche di dedizione e di costante esercizio. Il musicista, così come chi si avvicina ad altre forme di arte è continuamente stimolato a mettersi alla prova, a sfidare se stesso per raggiungere nuovi obiettivi e a maturare una sensibilità diversa.

Anche se in un’epoca profondamente trasformata, diffondere nella società l’amore per la musica e per la sua pratica attiva è ancora oggi qualcosa per cui vale la pena di impegnarsi attivamente, convinti del valore educativo che la musica detiene; La musica come fattore di crescita, stimolo all’intelligenza, alla creatività e alla responsabilità. E’ questa la missione dell’Accademia e Corpo Musicale Concordia S. Cecilia di Caronno Pertusella che nei suoi oltre centodieci anni di storia ha voluto offrire ai giovani e meno giovani l’occasione di aggregarsi in formazioni musicali di ogni genere.